Terremoto Nepal / Sikkim esperienze - Paesi 3, 3 storie diverse

Terremoto panoramica: Un terremoto di magnitudo ha colpito la 6.9 Himalayan stati Nepal e Sikkim (India) 12: 40: 48 UT (6: 11 PM at epicentro). La profondità del ipocentro era 20.7 km. Il terremoto ha causato danni su vittime 100 finora e molto in India, Nepal e Tibet (Cina). E 'stato anche ben sentita in Bangladesh e qualche danno è stato segnalato dal Bhutan.

Leggi anche: Molto forte terremoto dannoso nel Nepal / Sikkim (India) zona di confine
Leggi anche: "L'ho sentito" i rapporti
Leggi anche: Comprendere il fortissimo dannoso Nepal / Sikkim terremoto
Leggi anche: Video di selezione che mostra le tante facce di questo terremoto crudele
Leggi anche: SEMI Sikkim Piano di recupero precoce
Leggi anche: 20 minuti video news compilation
Leggi anche: La serie immagine più impressionante del Nepal / Sikkim Himalaya terremoto finora

Tra i molte centinaia di "I Have Felt It" riporta che abbiamo ricevuto, abbiamo scelto i report di 3 che raccontavano come 3 persone diverse e le loro famiglie hanno vissuto il terremoto. Come riportato in precedenza, un terremoto di magnitudo 6.9 ha colpito la regione di confine Nepal / Sikkim (India) e altri paesi vicini, uccidendo almeno 115 persone, causando frane che hanno bloccato le strade e con ciò l'accesso all'area dell'epicentro, dove le persone si sono bloccate per giorni senza elettricità, cibo e linee di comunicazione. Ecco i loro rapporti mentre lo scrivevano. Li ringraziamo per averlo condiviso con noi e con l'intera comunità mondiale (i nostri rapporti sono consultati da persone provenienti da quasi tutti i paesi del mondo). Inoltre, siamo lieti che stiano bene dopo un tale evento.

Martam (est Sikkim, India)

"Era un'esperienza indimenticabile e terrificante della mia vita. Il la scossa è stata intensa a partire da lieve e in movimento con cretini solidi come se fossi in una specie di giro divertente, dove hai qualche tipo di misure precauzionali, ma qui nessuna. Il Case, gli alberi quasi tutto tremava, tremava, oscillava e tutti i possibili sinonimi potrebbero essere usati qui. Pensavo che si sarebbe fermato dopo pochi secondi, quindi Ho fatto rumore con la mano di mia moglie e l'ho fatta sedere accanto alla mia consolandola che si fermerà ma non è continuata con la sua mostruosa impresa,facendomi prendere improvvisamente la decisione di correre fuori di casa, che pensavo fosse il migliore per quel particolare momento. Siamo corsi fuori di casa, con le gambe tremanti e quasi tutto il corpo senza pensare se saremo vivi o morti il ​​momento successivo. Il tremore continuò quasi per un minuto. Com'era sulla sua baldoria, il luce e tutte le connessioni telefoniche e mobili sono state interrotte, peggiorando la situazione, dove non potevamo nemmeno parlare con i nostri vicini e cari. Pensavo che non sarei nemmeno in grado di parlare con i miei genitori prima di morire, che rimangono a Kolkata. Dopo una lunga durata siamo riusciti a inviare un messaggio a mio padre dicendo che stiamo bene. Ma non eravamo molto sicuri di quanto eravamo bravi, quindi abbiamo passato l'intera notte fuori casapensando che se entriamo e il terremoto colpisce di nuovo, la casa che ha già subito un danno non sarebbe più in grado di sostenere. Stiamo ancora avendo notti insonni perché non siamo molto sicuri se tornerà o no. Speriamo solo che non ritorni, secondarie per un non siamo in una situazione per sopportare più di questo tipo. "Rapporto di feltro inviato da r. Trilok Nath Pandey, un insegnante in La scuola di San Giuseppe da Martam

Il video qui sotto è stato catturato da Trilok Nath Pandey prima del terremoto. La scuola è stata seriamente danneggiata, ma finora non abbiamo foto o video.

Jhapa (Nepal orientale)

Mi stavo preparando a cucinare la cena nelle tenebre come c'era niente elettricità quando ho sentito il movimento.I tornò a sgridare la mia sorella pensando che avesse iniziato a giocare di nuovo a Sledge.
Ma non lo era. Era in piedi dietro di me spaventata. Fu allora che mi resi conto che si trattava di un terremoto. Non l'ho mai provato prima di non sapere cosa dovrei fare. Abbiamo aspettato ma è diventato più forte. Noi è andato a ripararmi sotto la porta sperando che si fermasse ma non è così. Ecco quando Decido che è ora di evacuare la casa. Io ho afferrato una torcia, il mio cellulare, ho spento il gas e la candela e mi sono precipitato giù per le scale. Nel momento in cui raggiungemmo lo scuotimento della strada si era fermato. Ci siamo sentiti dopobarba durano circa 1-2 secs molte volte durante la notte.
Ora sono sicuro di prendere precauzioni ed essere pronto ad affrontare questo tipo di incidenti.

Dhaka (Bangladesh)

Abbiamo preso il nostro tè della sera, mia moglie, due figlie e uno dei loro amici e me, improvvisamente il tavolo ha iniziato a tremare e il pavimento che ondeggiava. Per primi pochi secondi, non abbiamo potuto reagire. Però, l'ondata continuò e diventammo cauti,
Potevo sentire che l'edificio tremava come un albero giovane agitato da una leggera brezza. (ER: questa è la descrizione più poetica di un terremoto che abbiamo ascoltato fino ad ora, ma ciò è accaduto nelle zone esterne meno instabili del terremoto).
Mia moglie si è rifugiata sotto la trave principale del nostro appartamento questo è nel piano 3rd. Voleva uscire, ma abbiamo deciso di non precipitarsi fino a quando l'agitazione non si è fermata. Si è fermato quasi subito dopo 70-80. Un lungo ma con intensità moderata che ci avrebbe salvato. Ho sentito la voce della gente dalle strade che scappava dai loro appartamenti, la zona è piena di palazzi ad alto volume e spazi aperti limitati. Se tutta la gente potesse uscire dai loro appartamenti e dalle loro case, non ci sarebbe spazio per mettere i nostri passi!

Leggi anche: Rapporti su "I Have Felt It" in Nepal, Sikkim, India e Bangladesh

Leggi anche: Molto forte terremoto dannoso nel Nepal / Sikkim (India) zona di confine
Leggi anche: Capire il terremoto molto forte Sikkim distruttiva
Leggi anche: Le comunicazioni mobili e terremoti: un matrimonio molto "inquietante"
Leggi anche: Video di selezione che mostra le tante facce di questo terremoto crudele

Martam scuola di San Giuseppe prima del terremoto