I terremoti possono essere censurati?

Le teorie della cospirazione stanno diventando mainstream: a causa dell'attuale crisi del Coronavirus, sempre più persone, anche alcuni VIP, condividono teorie su un governo mondiale segreto, strutture sotterranee e bambini rapiti. Alcune teorie del complotto includono anche i terremoti. Uno dei punti chiave di molte teorie della cospirazione del terremoto è che USGS o altre istituzioni governative censurano i terremoti, sia per nascondere la loro vera causa, sia per far credere alle persone che "tutto va bene" o per qualche altra ragione molto creativa.
Nelle righe seguenti ti spiegherò come è possibile censurare i terremoti e come puoi verificarlo da solo!

Per capire come funziona, è essenziale comprendere anche le basi del rilevamento dei sismi e della sismologia, quindi lasciami analizzare le cose più importanti per te:

Quello che senti (o non senti) come un terremoto è fondamentalmente un movimento improvviso di grandi segmenti di roccia che si verificano lungo una linea di faglia all'interno della crosta terrestre (ipocentro). I difetti sono una sorta di confine e zona di debolezza tra segmenti di roccia e placche tettoniche. Durante questo movimento, le onde sismiche (ciò che sentiamo o non sentiamo) sono irradiate in tutte le direzioni. A seconda delle proprietà della roccia, della profondità e di altri parametri fisici, diversi tipi di onde sismiche si propagano con diverse velocità e diversi modi di riflessione.
I sismometri sono in grado di rilevare le onde sismiche, anche se sono troppo deboli per essere percepite dagli umani. L'intensità delle onde sismiche di solito diminuisce con l'aumentare della distanza dall'ipocentro. Più forte è un terremoto, maggiore è l'intensità dell'onda (da non confondere con l'intensità del terremoto). Ciò significa che i sismometri possono rilevare terremoti più forti a una distanza maggiore dall'ipocentro rispetto ai terremoti deboli.

Poiché la capacità di rilevare le onde sismiche dipende da più parametri fisici e tecnici, non esiste una regola empirica che può dire fino a che punto può essere rilevato un terremoto. Ma come una visione generale possiamo dire che i micro-terremoti (sotto Magnitudo 2) possono essere rilevati dalle stazioni vicino all'epicentro entro poche miglia, terremoti moderati (Magnitudo 4-5) a una distanza di molte centinaia di migliaia di miglia mentre forti terremoti ( Magnitudo 6+) sono visibili sulle registrazioni di (quasi) ogni sismometro in tutto il mondo.

Fin qui tutto bene. Ciò che puoi già trarre da queste basi è che, anche se un'agenzia di terremoti, ad esempio gli Stati Uniti Geological Survey (USGS), censurasse un grande terremoto, tutte le altre agenzie globali (elenco di tutte le agenzie) dovrebbe partecipare per nascondere con successo un terremoto. Perfino Russia e Cina. Sembra improbabile, no?

Tuttavia, le agenzie russe e cinesi non saranno in grado di rilevare piccoli terremoti negli Stati Uniti, nel Regno Unito o in Australia, quindi abbiamo bisogno di un altro modo per scoprire se qualcosa è censurato o meno.

Sebbene possano esserci alcuni conflitti politici tra alcuni paesi, la collaborazione scientifica delle agenzie nazionali è costantemente migliorata negli ultimi decenni. Per la sismologia ciò significa che i dati sismici di oltre 20.000 stazioni in tutto il mondo forniscono dati gratuiti, pubblici e quasi in tempo reale per tutti. Non solo per scienziati, ma anche per persone normali come te e me. La maggior parte di queste stazioni si trova negli Stati Uniti, in Europa, Giappone, Indonesia, ma ci sono anche alcune stazioni in località remote dell'Africa, della Russia e su alcune isole del Pacifico:

Per scoprire se c'è un sismometro vicino a te (o la tua posizione di interesse), controlla il sito web educativo di IRIS (enorme quantità di dati, non raccomandato per i dispositivi mobili!). Lì trovi questa mappa che ti mostra ogni sismometro che sta registrando o fornendo di recente dati pubblici gratuiti o (ci sono opzioni per filtrare le stazioni mostrate per posizione, rete, ecc.)

L'accesso a questi dati a volte non è facile e spesso richiede una conoscenza aggiuntiva del software o della struttura web. Un modo che funziona per la maggior parte delle reti sismiche è di accedere ai dati tramite ObsPy, che utilizzo anche io.
ObsPy è uno strumento sismologico open source basato sul linguaggio di programmazione Python che consente agli utenti di accedere e analizzare i dati sismici e i cataloghi dei terremoti.
Ecco un esempio di ciò che puoi ottenere tramite ObsPy: la registrazione 24 ore su 18 di una stazione vicino a Salt Lake City dal 5.7 marzo (UTC), dove un terremoto M13 ha colpito la città. Si vede il segnale grande poco dopo 09:XNUMX UTC e diversi scosse di assestamento più deboli. (L '"ora locale" nell'asse y a sinistra è l'ora locale (CEST), non l'ora locale di Salt Lake City.)

Tuttavia, lavorare con ObsPy non è sempre semplice e richiede alcune installazioni di software. Ma se sei veramente interessato ai dati sismici e ai terremoti (per controllare la censura o per altri motivi), vale la pena spendere circa 30 minuti per installare tutto. Non appena ObsPy è in esecuzione, puoi ottenere l'accesso ai dati illimitato e gratuito in pochi secondi.

Esistono diversi modi per lavorare con ObsPy e Python. Troverai diverse soluzioni tramite Google ma questo è il modo in cui ci sto lavorando:

Per prima cosa devi installare un pacchetto software chiamato Anaconda. È gratuito e disponibile qui per Windows, Mac e Linux. Questo sito Web fornisce anche una guida su come installare Anaconda, sebbene sia simile alla maggior parte degli altri software.

Non appena viene installato Anaconda, è possibile aprire Anaconda Navigator. Ora diventa più tecnico e dovrai lavorare con i comandi di programmazione. Se non hai esperienza di programmazione, questo potrebbe essere fonte di confusione all'inizio, ma se segui le istruzioni di installazione, nulla dovrebbe andare storto (ultime parole famose, lo so ...).

All'interno di Anaconda Navigator viene visualizzata una barra laterale sulla sinistra, che offre le opzioni "Home" (impostazione predefinita), "Ambienti", "Apprendimento" e "Community". Ci concentreremo solo sull'installazione e l'uso di ObsPy qui. Se vuoi saperne di più su Anaconda (che può essere molto utile in molte situazioni), troverai buoni tutorial online.
Il modulo ObsPy non è installato per impostazione predefinita, quindi sarà necessario installarlo manualmente. Se si fa clic su "Ambienti", vengono visualizzati i moduli installati. Direttamente dopo l'installazione di Anaconda avrai solo un ambiente "base (root)". Per ulteriori lavori è necessario creare un nuovo ambiente. Fai clic sul piccolo triangolo (come un pulsante di riproduzione) accanto all'ambiente "base (radice)" a sinistra e "Apri terminale".

Ora segui le istruzioni sul Pagina ObsPy-Github. Fondamentalmente avrai solo bisogno di questi comandi:

conda config --add canali conda-forge conda create -n obspy python = 3.7 conda attivare obspy conda install -c conda-forge obspy

Questi comandi creeranno un nuovo ambiente Anaconda (chiamato obspy) in cui è installato il modulo ObsPy.

Dopo l'installazione puoi chiudere tutto. In Anaconda Navigator ora vedrai il tuo secondo ambiente oscuro. Nel menu "Home" puoi scegliere l'ambiente "oscuro" nel menu di selezione sopra. Quando si sceglie "obspy", è possibile "Avviare" lo strumento software Spyder. Spyder è un modo semplice per creare ed eseguire codici Python. Ne avrai bisogno per scrivere il tuo codice per accedere ai dati sismici.

Per una descrizione dettagliata su come recuperare i dati sismici e antisismici, leggere il Tutorial ObsPy. Per renderlo semplice qui ti darò solo il codice che devi eseguire su Spyder, inclusi alcuni commenti. Come puoi fare in Spyder, tutti i commenti vengono dati dietro un #. Ciò non influenzerà la funzionalità delle righe di codice.

dal client di importazione obspy.clients.fdsn
da importazione oscura UTCDateTime
client = "IRIS"
#Codice del client dati, qui Iris
network = "UU"
# Codice di rete, qui Rete sismica regionale dello Utah
station = "CTU"
Codice #Station, qui Camp Tracy, Utah
Loccode = "01"#Codice di posizione
Canale = "HHZ"
#Per ottenere questi parametri, clicca su una stazione e su "Ulteriori informazioni"
#(Pagina per questo esempio da Salt Lake City)
starttime = "2020-03-18T00:00:00.000"
endtime = "2020-03-19T00:00:00.000"

# Intervallo di tempo per il quale si desidera recuperare i dati (in UTC)
t = UTCDateTime (ora di inizio)
t2 = UTCDateTime (endtime)
client = Client (client)
st = client.get_waveforms (rete, stazione, codice, canale, t, t2)
st.plot (type = "dayplot")

# Invia i dati della stazione come dayplot come mostrato sopra.
#Per brevi intervalli di tempo (da secondi a minuti) si consiglia una trama normale:
# St.plot ()

Non dimenticare di "Esegui" il codice facendo clic sul triangolo verde nel menu in alto. Sebbene i commenti sopra siano mostrati nel mio screenshot (in grigio), non sono necessari e non è necessario copiarli, ma è sempre utile avere un promemoria su cosa sta facendo ogni elemento del codice.

Modificando i parametri "Client", "network", "station", "Loccode" e "Channel" è possibile accedere a quasi tutte le stazioni del mondo. Tuttavia, alcune stazioni potrebbero essere interrotte temporaneamente a causa di difetti o manutenzione.
Se vuoi vedere se si è verificato un terremoto nella tua località di interesse, scegli una stazione sulla homepage di IRIS, digita i parametri disponibili e il lasso di tempo e ti traccia un sismogramma. Se vedi un segnale forte sulla tua trama che assomiglia al sismogramma di Salt Lake City sopra, è molto probabile che sia un terremoto. Ma nota che sulla maggior parte delle stazioni si possono vedere anche forti terremoti a grande distanza e persino dall'altra parte del mondo. Avere un segnale di terremoto non significa necessariamente che questo terremoto si sia verificato vicino alla stazione (che a volte porta a un rilevamento errato, noto anche come "Ghost Quakes", di alcune reti locali). Anche la sabbiatura, ad esempio nelle cave, può causare segnali simili.

Alcuni link utili che ti spiegano come leggere e comprendere un sismogramma:
https://www.usgs.gov/media/videos/illustrated-guide-reading-a-seismogram#scald-video-12881-show-hide-transcript
https://earthquake.usgs.gov/monitoring/seismograms/examples.php
https://manual.raspberryshake.org/beginnersGuide.html

Quindi, per tornare alla nostra domanda iniziale, per verificare se un terremoto è stato censurato o meno (o semplicemente per vedere se un terremoto si è verificato in una posizione), attenersi alla seguente procedura:

  1. Scegli una stazione vicino all'epicentro (sospetto) e recupera i dati tramite ObsPy. Assicurati di utilizzare il canale giusto, raccomandato per i terremoti locali sono HHN, HHE, HHZ, EHE, EHN, EHZ.
  2. Se non hai un segnale, non è successo nulla. Nessun terremoto, niente che potesse essere censurato.
    Se hai un segnale, assicurati che non provenga da un terremoto distante. Controlla i dati sui terremoti su USGS, EMSC, Geofon o qui sul Rapporto sui terremoti per vedere se si è verificato un terremoto grave o molto profondo nei minuti precedenti il ​​tuo tempo. Potrebbero essere necessari 20 minuti o più prima che le onde sismiche arrivino nella tua posizione, a seconda della distanza.
    Nota tha
  3. Scegli un'altra stazione. A volte una stazione può avere alcuni problemi tecnici, specialmente nei giorni successivi a un terribile terremoto nelle vicinanze. La fornitura dei dati può anche essere ritardata di alcuni minuti fino a ore e giorni, a seconda della rete. Di solito Spyder ti dà un messaggio di errore in questi casi.

Quindi la risposta è: no, i terremoti non possono essere censurati fintanto che tutti nel mondo hanno la possibilità di accedere ai dati.

Tuttavia, alcune persone potrebbero dire che tutti i governi del mondo stanno lavorando insieme per nascondere la verità. In questo caso ci sono fortunatamente alcune reti sismiche private, ad esempio la Raspberry Shake Network, dove tutti possono acquistare e installare un sismometro. È possibile accedere a questi dati delle stazioni tramite ObsPy utilizzando
client = Client ("base_url = 'https: //fdsnws.raspberryshakedata.com/ ")
È disponibile una panoramica di tutte le stazioni attive qui. Si noti che le stazioni Raspberry di solito inviano i dati con un ritardo di 30 minuti.

Vedi: nulla è nascosto. Nulla può essere nascosto. Per fortuna la maggior parte dei dati sono resi disponibili al pubblico e una volta che conosci i modi e capisci come funziona, è piuttosto facile ottenerli. Usando strumenti come ObsPy e altri moduli Python, si può anche essere in grado di scoprire quanto fosse forte lo scuotimento, tracciare cataloghi di terremoti su mappe o persino localizzare il terremoto e determinare la magnitudo da soli. Questo andrebbe troppo lontano per ora, ma se vuoi fare qualche ricerca privata sui terremoti, ObsPy è un ottimo strumento per iniziare, anche per i non scienziati. Anche se potrebbe essere più semplice credere solo nelle teorie della complotto e nelle loro semplici spiegazioni, non è meglio ottenere una comprensione reale e completa di come funzionano i terremoti?

In caso di domande su Anaconda, ObsPy e il recupero dei dati, utilizzare la sezione commenti qui sotto.

Speak Your Mind

*