Cos'è il database degli impatti del terremoto?

L'inizio del database sull'impatto dei terremoti

Esistono numerosi cataloghi e banche dati di terremoti dannosi, raccolti principalmente da società di gestione delle catastrofi o da fonti ufficiali, utilizzando dati ufficiali o agenzie di stampa internazionali. Earthquake Impact Database (EID) è un progetto privato, non finanziato e senza fini di lucro avviato nel 2013. Ho iniziato a raccogliere informazioni sui danni durante i mesi di tempo libero tra il diploma di scuola e l'inizio del semestre universitario. Con il passare del tempo altre persone da tutto il mondo hanno iniziato a partecipare volontariamente a questo progetto e hanno contribuito alla raccolta di dati. Inoltre, abbiamo aggiunto ulteriori dati e statistiche che consentono un migliore confronto delle perdite sismiche. Ma il punto di forza unico dell'EID è la sua portata di dati: vengono identificati circa 300 terremoti dannosi all'anno, che vanno da quelli con danni minimi come muri incrinati a catastrofi gravi (Nepal 2015, Sulawesi 2018, ecc.). Per molti di questi terremoti è possibile fornire un numero piuttosto dettagliato di perdite, edifici danneggiati e vittime. Tuttavia, soprattutto per i piccoli terremoti in più aree rurali, le fonti non consentono alcun dettaglio. Questo è il punto in cui sono necessari i numeri stimati (scritti in stile corsivo). Stimiamo questi numeri basandoci sulla nostra esperienza, sulla gravità descritta del danno e sulle circostanze date (grandezza dell'equazione, densità di popolazione, ect.). I numeri stimati sono migliori delle celle vuote, dando almeno un'idea dell'entità.

Quali sono le fonti?

Le principali fonti delle statistiche sui danni da terremoto sono le agenzie ufficiali di gestione delle catastrofi e i giornali affidabili in tutto il mondo. Soprattutto per i piccoli terremoti le principali fonti di informazione sono i giornali locali che coprono la situazione, spesso sulla base delle informazioni dei funzionari locali. Un'altra fonte diventa importante per i piccoli terremoti in aree densamente popolate: le persone. Effettuiamo la scansione di piattaforme come Twitter, Instagram, Facebook e Weibo per rapporti affidabili sui testimoni che includono foto e descrizioni degli effetti dei terremoti. Inoltre, utilizziamo siti Web come earthquake-report.com in cui le persone possono segnalare direttamente gli effetti del terremoto, inclusi eventuali danni.
Tutte le fonti sono collegate come nota nell'ultima colonna del database. Se manca una fonte, per favore contattami.

Come utilizziamo l'EID?

Come scritto prima, ho iniziato a raccogliere dati sui danni per puro interesse senza ulteriori intenzioni. Tuttavia, sto utilizzando questi dati principalmente per la segnalazione di terremoti sui miei siti Web www.erdbebennews.de e www.earthquake-report.com. Negli ultimi anni c'era un numero crescente di persone che utilizzavano i dati per scopi scientifici o giornalistici. Pertanto, il database sull'impatto dei terremoti è stato citato in numerosi articoli, tra cui studi sui pericoli di terremoto e anche su alcuni grandi giornali.

Come posso usare i dati?

Il database sull'impatto di Earthquake è disponibile online come documento Google gratuitamente. Voglio renderlo accessibile a tutti poiché ci sono anche molte persone che leggono i dati per puro interesse. Se si desidera utilizzare i dati per uno studio o un progetto, è possibile estrarli direttamente per il documento. Per ulteriore lavoro posso fornirti un file Excel. Scrivimi una mail. Sono aperto anche a qualsiasi tipo di collaborazione.

Come citare il database degli impatti del terremoto?

Puoi mantenerlo semplice e citarlo nel tuo stile preferito. Ma collega il documento originale, su Google Drive, earthquake-report.com o erdbebennews.de.
Esempio: "Jens Skapski: Database sull'impatto dei terremoti (anni); https://docs.google.com/spreadsheets/d/1AnxHjhgjGZ566qe8Jw2QrbMi-G3JXaoZa3B7CYeob8E"

Come posso supportare il database di impatto del terremoto?

Il database è ancora lontano dall'essere completo. Molto probabilmente ci sono molti altri terremoti che causano danni. Ma una scarsa copertura mediatica e anche problemi linguistici possono impedirci di identificare questo danno. Se sei a conoscenza di un terribile terremoto che non è stato ancora aggiunto al database degli impatti del terremoto, faccelo sapere!
Altrimenti puoi anche contribuire a una tazza di caffè, usando il pulsante PayPal sul mio altro sito Web: https://erdbebennews.de/spenden/